La Meloria

La Meloria

Contenuti


Sponsorizzazioni


Siti Correlati

La Meloria

Meloria è un isolotto roccioso, circondato da una secca, al largo della costa toscana, nel Mar Ligure, quasi di fronte a Livorno. E 'stata teatro di due battaglie navali del Medioevo.

La prima battaglia della Meloria, il 3 maggio 1241, fu combattuta tra la flotta dell'imperatore Frederick II, detto Stupor Mundi, in alleanza con Pisa, contro una squadra genovese e si è conclusa con un pisano e la vittoria imperiale.

La seconda battaglia, combattuta su Domenica 6 agosto 1284, è stato più elevato di importanza storica. Di solito, "Battaglia della Meloria" si riferisce a questa battaglia. E 'stato un mare tipicamente medievale lotta, e compiuta la rovina di Pisa come potenza navale, in favore di Genova.

La Torre della Meloria

La Torre della Meloria è in una zona di bassifondi e scogli affioranti dal Mar Ligure (le cosiddette Secche della Meloria), di fronte al porto di Livorno, DA CUI dista circa 7 Chilometri.

La Torre è una costruzione settecentesca che sorge isolata nello specchio di mare Che nel 1284 fu teatro della celebre battaglia tra genovesi e pisani. Amministrativamente fa parte del Comune di Livorno.

Nel 1722, nei fondali circostanti, Furono rinvenute quattro teste bronzee di fattura tardo rinascimentale (Bronzi della Meloria), raffiguranti Omero, Sofocle, Eschilo ed una di Ignoto, portate poi a Firenze.

Storia

Il primo faro della Meloria fu eretto dalla Repubblica di Pisa intorno al XII secolo per segnalare la presenza di pericolose secche a largo di Porto Pisano, il vasto sistema portuale che si estendeva nelle aree settentrionali dell'allora villaggio labronico. Aveva anche funzione di fortilizio, mentre il faro fu affidato dapprima ai benedettini di Pisa e successivamente agli agostiniani dell'antica chiesa di San Jacopo in Acquaviva, a Livorno.

La torre, distrutta dai genovesi nel 1286, fu ricostruita nel 1598 per volontà del granduca Ferdinando I de' Medici, ma successivamente fu abbattuta dalla forza del mare.

L'odierna costruzione risale al 1709 e fu innalzata sotto Cosimo III: è costituita da quattro pilastri uniti da archi acuti sopra i quali poggia il corpo della torre vera e propria, per fare meno resistenza alle onde.

La torre era però priva di un sistema di segnalazione per i naviganti, quindi dal 15 maggio 1867 fu successivamente affiancata da un faro in metallo alto venti metri. Attualmente le secche sono segnalate da tre fari ad alimentazione fotovoltaica.

La tragedia della Meloria

La tragedia della Meloria è il disastro aereo accaduto il 9 novembre 1971 nel tratto di mare antistante la torre della Meloria.

Nell'ambito dell'esercitazione militare NATO denominata "Cold Stream" e svoltasi in Sardegna nel novembre 1971, dieci aerei militari Lockheed C-130 Hercules si alzarono in volo dall'aeroporto di Pisa-San Giusto, per effettuare un lancio di paracadutisti sulle zone di operazione. L'Hercules n.4, appartenente alla Royal Air Force e condotto da equipaggio inglese, si inabissò al largo della costa livornese, probabilmente per un guasto, all'alba del 9 novembre 1971.

Un cacciatore che vide l'aereo precipitare diede l'allarme, ma le operazioni di salvataggio si rivelarono inutili. Nella sciagura perirono i 6 militari inglesi dell'equipaggio e i 46 paracadutisti della Brigata Folgore imbarcati.

Sponsorizzazioni


lameloria.it - Copyright 2008